mercoledì 1 febbraio 2012

L'UNCINETTO COME LA BICICLETTA

Già, ho sempre sentito dire che una volta che hai  imparato ad andare in bicicletta non te lo  dimentichi più, e, quando ci sali di nuovo, anche se sono passati anni, è come se tu ne fossi appena sceso.....la stessa cosa , per me,  è stato relativamente all'uncinetto: era da più di vent'anni che non lo usavo più.
In effetti ricordo che smisi di "uncinettare" perchè mi causava dolore alla spalla e al polso destri. 
Ebbene, da quando è venuta ad abitare con noi mamma N.,  la madre di mio marito, dato che ha espresso il desiderio di fare trine,  tramezzi e affini e collaterali, come direbbe il grande Totò, per seguirla ed aiutarla, ho ripreso a fare l'uncinetto...sorprendente è che mi ricordo tutto perfettamente, ma la cosa eccezionale è che non mi fa male né la spalla né il polso, e, per giunta mi rilassa la mente.
Così lei ha iniziato a fare dei tramezzi e uno è servito per  allargare una tovaglietta: nel mezzo ho attaccato il suo tramezzo, ai lati dei tramezzi di merceria, e giro giro, abbiamo lavorato a quattro mani per la trina che rifinisce il tutto... a quattro mani, perché gli angoli e il bordino di finitura ha voluto che li facessi io.


Intanto mi ero messa a confezionare piccole cose:
dei sacchettini porta-lavanda, piccoli regalini di Natale,come questi
una trina per rifinire un centro che ho ricamato e che ho regalato insieme ad un altro porta-lavanda, 


 poi, una trina per rinnovare la mensola del bagno:
infatti c'era questa
una semplice striscia su cui avevo applicato del San Gallo
e adesso c'è la mia trina, applicata a punto a giorno e rifinita con un  fiocchino di raso rosa 


Nel frattempo, mamma N. eseguiva altri tramezzi : due più grandi, tre più piccolini e uno di sette metri e mezzo!!!! già... e pensate che ad  aprile compirà 90 anni!  per soddisfare la curiosità di chi si sarà chiesto a cosa servivano,   ecco qua: c'era una tovaglietta a quadretti bianchi e rossi, semplicissima e ora..... c'è questa


Ho assemblato i vari tramezzi con le due metà della tovaglia, ho aggiunto quattro tovaglioli ( tanto ormai si usa molto più volentieri i tovaglioli di carta) e alla fine i sette metri e mezzo tutt'intorno, rifiniti con una puntina.... carina, no? andrà bene anche per il Natale, dato i colori e il motivo dei tramezzi con le stelle.

Non appena mamma N. sta per finire un lavoro, comincia a dire" E dopo cosa faccio?" così mi metto a inventare qualcos'altro... 
ad esempio, in un giornalino lei era rimasta colpita da un tramezzo con le rose ... e così l'ha fatto: da un  pezzo di stoffa rosa  ho tagliato un cerchio ed ecco: ci ho "costruito" un centro
 ed ho rifinito il tramezzo con una trina; ora dovrò cercare un ricamo adatto: quando lo avrò terminato ve lo farò vedere.
Ancora la famosa domanda" ora cosa faccio?" e così ho pensato di rinnovare le mensole delle vetrinette  della mia cucina:anche in queste c'è lo stesso semplice San Gallo che un pochino mi è venuto a noia.... ma potrà sempre costituire un ricambio! 
.......PRIMA......

e, mentre lei si dava da fare a preparare la trina per le mensoline, io ho ricamato delle rose in un centro che ho rifinito con una trina
e che ho sistemato sul tavolincino accanto al divano.

 E per le mensole di cucina? et voilà!... mamma N. ha finito il suo lavoro ed ho potuto preparare sei copri mensola come questo: ho applicato i tramezzi a punto a giorno e li ho rifiniti con  trina e  picot.

 .......DOPO.....



Insomma, in questi ultimi mesi, non posso dire di essermi annoiata... un pochino stanca di testa sì, lo sono, ma in fondo al cuore sono anche alquanto soddisfatta: con mamma N. non è facile rapportarsi, vuoi per l'età e vuoi per il suo carattere forte di donna siciliana;  ma in questo modo forse si è trovata  una strada comune da percorrere insieme, finché sarà possibile.
E sapete cosa ha detto quando ha finito i tramezzi per le mensole? provate a indovinare?

63 commenti:

  1. Paola ma sono lavori bellissimi!!!!Davvero trine e merletti e poi fatti benissimo,alla perfezione.Mamma N: ha delle mani d'ora e se pensiamo anche all'età anche occhi d'oro!!!E tu cara Paola non ne sei da meno.
    Mi sono innamorata delle tue vetrine,mi piacciono con quelli smerli ,mi piacciono tantissimo.
    Alle prossime bellissime cose.
    Ciao dolce amica e grazie della bella chiacchierata di ieri
    Pinuccia

    RispondiElimina
  2. Dimenticavo.....un bacio alla bellissima Pallina.Quanto è bella sembra davvero un fiocco di neve!!!!

    RispondiElimina
  3. "...e ora che facciamo?"

    Sei straordinaria Paola: accontenti la Mamma in tutto e la rendi serena e utile.

    In compenso fate dei superlavori insieme.

    Vi abbraccio entrambe.

    RispondiElimina
  4. Hai detto bene cara Paola certe cose una volta imparate rimangono per sempre in noi, molto belle tutte queste foto, mi viene subito dire che questi lavori solo le mani fatate li possono fare.
    Buona giornata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Ciao cara Paola, che lavori fantastici avete fatto! E quel che più mi ha colpito è stata la tua intelligente intuizione: hai trovato un terreno comune su cui costruire la relazione con una persona che, data l'età e le condizioni, poteva diventare molto pesante..sei una grande donna!! Un abbraccio affettuoso
    Carmen

    P.s. mi hai dato un bellissimo spunto con la tovaglia!!

    RispondiElimina
  6. Splendidi lavori, veramente molto belli.
    Ti auguro una serena giornata; salutoni a presto

    RispondiElimina
  7. Ciao Paola, complimenti a te e a Mamma N. per la vostra fantasia e arte!

    Sul mio blog c'è un premio per te se ti va di prenderlo!
    Un bacio e buona giornata!

    RispondiElimina
  8. Bellissimi lavori,complimenti ad entrambe.Io sono negata per i lavori manuali,purtroppo!Buon pomeriggio.

    RispondiElimina
  9. Ciao Paoletta!!! ma che meraviglia!!!è un tripudio di pizzi e stoffe meravigliose !!!!! bravissima te e brava la tua super Mamma!!! che bello avere ancora in casa delle persone anziane a noi care!!!!!
    ciao complimenti a voi e buona giornata
    da
    nannarè
    p.s.qui da noi oggi nevica ...:))))
    bacetto sul musetto a Pallina....

    RispondiElimina
  10. Ciao Paola,come stai? come ti invidio!!! io mi diletto in molte cose..ma l'uncinetto ,la maglia e il ricamo non fanno per me!!! Cmq sono veramente belli! Buona giornata! Caterina.

    RispondiElimina
  11. Dolce Paola... che splendidi lavori avete fatto con la "nonna".
    Complimenti.
    Qui abbastanza bene, fa molto freddo e non riesco ad uscire per molto tempo.
    Ti abbraccio ,
    ale

    RispondiElimina
  12. Scommetto: e ora che faccio?
    Lavori meravigliosi!!!!!!!
    Complimenti a mamma N., mi ricorda tantissimo la mamma di una mia amica, anche lei siciliana e anche lei con un bel pò di anni suule spalle. Ricordo che la mia amica andava sempre in cerca di riviste di uncinetto perchè la sua mamma non faceva che" uncinettare" dalla mattina alla sera.
    Complimenti anche a te sei bravissima.
    Un bacione
    Elsa♥

    RispondiElimina
  13. Adoro l'uncinetto, che un tempo era il mio passatempo preferito, per cui mi sono veramente lustrata gli occhi ammirando questi lavori stupendi.
    Complimenti vivissimi a te e a mamma N.
    Anch'io l'uncinetto l'avevo abbandonato già da qualche tempo per problemi alle mani, ed ho ancora tanti lavori incompiuti. Ma ... dici che se ci riprovo ... eheheh

    RispondiElimina
  14. ...e meno male che non lavorarvi da vent'anni! Lavori stupendi! Complimenti a te e a tua suocera: avete fatto delle cose veramente belle! Amo anch'io l'uncinetto, lo amava la mia mamma ed anche mia sorella ci lavora spesso delle belle cose. Io l'ho trascurato negli ultimi anni per altre cose, ma, come dici tu, è come per la bicicletta...

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. caspiterina!Lavoroni non lavorini!
    Da che parte si inizia...e l'uscita...dovè!
    Mi perderei,anzi mi son già persa!
    Una strada a senso unico,con due corsie!
    Bacioni e complimenti
    Lu

    RispondiElimina
  17. Dici bene, una volta imparato l'uncinetto, possono anche trascorrere secoli, ma non lo dimentichi più. Il fascino e la soddisfazione che ne derivano è magìa e la si vede sbocciare ad ogni catenella come un raro gioiello. Anche lo spirito ne trae beneficio rilassandone la tensione, bellissima arte del lavoro artigianale in tutte le sfumature .. Ho ammirato tutti i lavori e mi complimento con te e mamma N. Buon lavoro a voi due. Un abbraccio affettuoso!

    RispondiElimina
  18. Complimenti!
    Sono dei veri capolavori!
    Ciao
    Domenica

    RispondiElimina
  19. Ah, queste nonnine forti di una volta...hanno un carattere deciso, abituate da sempre a lottare...è la vita che le ha fatte diventare così.
    Insieme avete prodotto dei capolavori, sono rimasto incantato!
    Ciao, serena notte.

    P.S.Ho visto ricami belli come i tuoi perchè la mia nonna materna, classe 1883 , faceva la ricamatrice di professione...

    RispondiElimina
  20. Se hai tempo dai un'occhiata qui !!!

    http://www.flickr.com/photos/valeriolanci/6674788231/

    RispondiElimina
  21. Sei più che brava, adoro i lavori fatti all'uncinetto, ma conosco i mie limiti e so che non sarei capace, la vedo una cosa complicatissima e rimango incantata a leggere che dopo 20 anni ricordi tutto perfettamente!
    Bacioni da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  22. Caspita! Che magnifiche creazioni. Rendono tutto più romantico, più dolce. E la tovaglietta è diventata una preziosità ora.

    RispondiElimina
  23. Davvero bellissimi questi lavori all'uncinetto.
    Complimenti Paola.
    Mi piace ma non ho più il tempo di imparare sono molto concentrata sul punto croce dove faccio anche design...credo che è molto rilassante e appagante .
    Un bacio, buona giornata.

    RispondiElimina
  24. ciao Paola
    sai mi sono ricordata del tuo commento precedente,quello della foto.
    non ti ho risposto perchè mi è sfuggito di mente,ma hai fatto bene ha prenderla.
    Bacioni

    RispondiElimina
  25. Così i piaci!!! Prendere tutto con filosofia (fosse facile!).
    I lavori sono splendidi e mamma N non può che aver detto....meravigliosi!!
    ..ma non sono così sicura, visto la tipa tosta...eheheh
    ciaoo Paola un abbraccio

    RispondiElimina
  26. ma sono uno più bello dell'altro !!!
    Sai, mia sorella aveva la gatta di nome Pallina, ma ci ha lasciati dopo 17 anni.
    buon week end !

    RispondiElimina
  27. Splendido!!!
    Un lavoro a quattro mani per un "nido" impreziosito e personalizzato...
    complimenti alla Mamma e a Te che hai saputo cogliere l'opportunità...
    un abbraccio, con affetto..
    dandelìon

    RispondiElimina
  28. Ciao Paola cara!
    Grazie di essere passata a salutarmi e del tuo incoraggiamento. Spero che questo momento di crisi passi alla svelta e di tornare presto con l'entusiasmo di sempre.
    Mi complimento per i tuoi splendidi lavori!
    Un enorme abbraccio, Anna Lisa

    RispondiElimina
  29. Avrà detto: "e ora che si fa?"
    Bravissime tutte e due, siete delle perle rare ormai :)
    un caro saluto

    RispondiElimina
  30. Complimenti Paola, sei bravissima, complimenti cara!!!!

    RispondiElimina
  31. Eh che meraviglia!!!!!, siete un duo splendido, avete rinnovato tutta la casa con pizzi meravigliosi, complimenti a tutte e due
    imma

    RispondiElimina
  32. Instancabile mamma N., che vitalità a quasi 90 anni! Certo che assieme siete un duo davvero imbattibile per bravura, complimenti! L'uncinetto è un passatempo bellissimo e rilassante e se sai fare delle cose così preziose Paola, è un peccato trascurarlo. So bene però quanto i lavori con movimenti ripetitivi possano causare forti dolori, quindi meglio, ogni tanto, fare una pausa...non di vent'anni, però. Ciao, buon fine settimana uncinettoso!

    RispondiElimina
  33. Pinuccia: sì, lavora bene, soprattutto l'uncinetto tipo filet! talvolta fa fatica a orizzontarsi e allora ricorre al mio aiuto, ma lavora quasi 8 ore al giorno: è incredibile ma è così. Io non ce la farei, a parte che ho altre cose da fare. Mi fa piacere che ti piacciono le mie vetrinette: in effetti sono più carine anche per me adesso. Pallina ringrazia del tuo bacio e si gongola per il complimento. Io ti abbraccio e spero di rifare presto un'altra chiacchierata: è stato molto piacevole.

    RispondiElimina
  34. Gianna: Proprio così! anzi" e ora che faccio?" In fondo penso di aver trovato un modo giusto per renderla serena, anche se talvolta per me è faticoso, specie in questo periodo di svogliatezza che un po' ancora perdura... ma nello stesso tempo è anche uno stimolo per me.Poi c'è la soddisfazione del dopo e mi dà tanta gioia. Ricambio l'abbraccio con tutto il mio affetto per te, sorellina cara.

    RispondiElimina
  35. Tomaso: grazie mille dell'apprezzamento: gentilissimo come sempre e come sempre pronto a intervenire. Un bacio

    RispondiElimina
  36. Rita Baccaro: mah?!? potrebbe darsi? ciao cara, con infinita simpatia

    RispondiElimina
  37. Bilibina: ebbene, ho dato ascolto al suo desiderio...il giorno precedente alla sua venuta da noi, mi disse "Vedi che voglio lavorare" e credo di aver fatto bene. A parte rari momenti è abbastanza serena e riconosce di star meglio di prima... mah, spero che duri così il più a lungo possibile. Comunque, non credo di far nente di eccezionale.. con la pazienza e la buona volontà si può fare tutto: grazie di queste tue parole, e con affetto, ricambio l'abbraccio

    RispondiElimina
  38. Cavaliere, sei gentile ad apprezzare! Grazie della visita...ciao, a presto

    RispondiElimina
  39. Sciarada, ti ringrazio dei complimenti e grazie di vero cuore anche per il premio che mi offri. Scusa se non sono venuta subito a prenderlo. Un bacio

    RispondiElimina
  40. stupendi! abbiamo la stessa passione!
    ciao, Paola, buona giornata

    RispondiElimina
  41. Che bei lavori,Paola,e la tua fantasia impreziosisce tutto.Le mamme,che mistero di saggezza e laboriosità.Mia suocera,anche lei sui 90,non si muoveva quasi più dalla poltrona ma tutto il giorno,che parlasse o pregasse,era sempre con l'uncinetto in mano,coperte copertine pizzi e merletti.Mia mammaaveva sempre qualche lavoetto accanto al comodino,per quando non dormva la notte,diceva che le faveva compagnia.Mai usati occhiali.

    RispondiElimina
  42. E le onde del mare sono come l'uncinetto per la riva.

    RispondiElimina
  43. Cara Paola,complimenti... sono lavori molto belli.
    Una coccola a Pallina ed un bacio a Te e alla mamma di tuo marito.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  44. Che bellezza! Buona Domenica, spendiamo bene anche questo giorno, è una nuova possibilità.
    Apriamo le braccia alla vita. Un carissimo saluto Paola!

    RispondiElimina
  45. ciao..che bei lavori ...soprattutto quanti lavori hai fatto...che brava...
    anche a me piace lavorare con l'uncinetto.... ma.... non lavoro così tanto..........brava davvero brava...
    ciao..luigina

    RispondiElimina
  46. Un applauso a Paola e mamma N.!! Dev'essere stato proprio bello riesumare una passione e trovare qualcosa da condividere con una suocera tosta...
    Ma di questo passo casa tua sarà la più riconoscibile della zona, visto che verrà interamente ricoperta di lavori all'uncinetto! Magari terrebbero al caldo d'inverno e riparerebbero dal sole in estate...
    Saluti e baci!

    RispondiElimina
  47. ...complimentissimi ad entrambe....per fotuna avevi imparato ad andare in bicicletta :))
    ciaooo Vania

    RispondiElimina
  48. Stella dell'Est:gentilissima, ti ringrazio anche a nome di mamma N.! sicuramente, anche se non sei portata per i lavori manuali, avrai altri pregi. Cari saluti

    Nannarè: in effetti, quando gli anziani si dedicano a fare qualcosa, può essere un piacere.Peccato che la mia mamma non è più: sapeva ricamare come una fata! con una precisione unica. Ma non a tutti è dato di poter invecchiare nel giusto modo. Grazie di tutto, il mio abbraccio.
    Qua non nevica, se non nel monte più alto dell'Elba, ma fa freddo e Pallina è in adorazione della stufa.

    Caterina, come ti ho detto, sono molto felice di trovarti qui.Tu sai fare cose molto belle in altri campi: e ottieni risultati più che eccellenti.. grazie mia cara, buona settimana

    RispondiElimina
  49. Ale, sarai tornata a casa. Domani verrò a vedere.. grazie dei complimenti. Hai ancora tanto freddo? qua, non essendo per niente abituati, stiamo assiderando! Un bacione grande grande

    Elsa, già! proprio così ha detto! e sta per dirlo d nuovo, perché anche l'attuale lavoro è in dirittura di arrivo.. io, tra giornaletti e tanta fantasia( speriamo che non mi venga meno) riesco ad arrabattarmi per contentarla . Anche lei lavora 8/9 ore al giorno: alla sua età non sono poche! Un bacio con affetto


    Krilù: che piacere vederti!! sì, l'uncinetto è un piacevole passatempo, e sono contenta di averlo riscoperto. Prova anche tu: chissà che tu non scopra che ti dà meno problemi di prima, come è stato per me. Un abbraccio grande con affetto

    LellinaB. grazie cara! anche la mia mamma uncinettava, ma i suoi ricami erano una favola! peccato che non è più qui: sarebbe stata felice di partecipare a questi attimi creativi! Riprova dai, a tornare in "bicicletta" anche tu.
    baci

    RispondiElimina
  50. Lufantasy: Lucia, non sperderti! è facile trovare la via , e per entrare e anche per uscire: ma puoi rimanere finche vuoi... magari a perlinare! io potrei alternare l'uncinetto al peyote, con molta gioia. baci baci

    Katya: condivido il tuo pensiero; del resto ogni lavoro manuale è un po' magico.... mamma N. predilige l'uncinetto tipo filet... a me piace quello e altro, ma lei dice che l'altro è troppo complicato. In effetti è tutto olto rilassante.
    Buon lavoro anche a te: ho visto ed ammirato i tuoi lavori. Ricambio l'abbraccio

    Quiltbenaco: cara Domenica, mi vergogno un po' perché da tanto non vengo a vedere i tuoi capolavori.. vedrò di rimediare. Grazie di questa tua visita. Cari saluti

    Sirio: ti ringrazio delle parole che mi rivolgi e dei complimenti che indirizzi anche a mamma N.
    capisco cosa vuoi dire riguardo alla tua nonna: io ho trascorso la mia infanzia in casa di una ricamatrice: nacqui nella sua casa, e rimasta in amicizia con lei, mia madre mi portava sempre con sè quando andava a trovarla: ogni giorno, e sono cresciuta tra ricami e lavori manuali vari: ho imparato a tenere l'ago prima ancora di andare a scuola Un caro saluto

    RispondiElimina
  51. Valerio: ho seguito il tuo invito, come avrai visto: il tuo post, si sposava bene al mio! . Grazie mille e a presto

    Luca & Sabrina: cara Sabrina, credimi che non c'è nulla di così complicato. Imparai l'uncinetto verso i 15 anni, seguendo un giornalino specifico. Sono certa che potresti provare e riuscire.. magari potresti fare anche qualcosa per la tua bimba bella! Un abbraccio a te e Luc, e baci alla vostra Alice Ginevra.

    Ambra: è vero, è tutto molto romantico, e sai che io sono molto romantica..così nacqui e così spero di arrivare fino alla fine. Un abbraccio e grazie ancora

    Soledoro: ti capisco, e penso che fai bene così, ad impegnarti su questa passione del punto croce: ho visto i tuoi bellissimi lavori. Io amo fare troppe cose, e, a volte, è una vera fatica. Grazie e buona settimana + un bacio

    RispondiElimina
  52. Lucia, grazie cara, sapevo che mi avresti detto così. Ancora un bacio

    Carla: sto cercando di fare il possibile, e a volte anche l'impossibile, credimi! in effetti non ti sbagli circa quel che hai pensato... però, in fondo è soddisfatta, e quando viene qualcuno a farci visita, è contenta se io mostro i suoi lavori. Ricambio con affetto l'abbraccio

    RispondiElimina
  53. Isa: ringrazio anche te per il tuo apprezzamento. La nostra Pallina quest'anno farà sei anni.. spero stia ancora molto a lungo con noi.Cari saluti e carezze ai tuoi pelosini

    Dandelion, è sempre bene cercare il positivo in ogni cosa.. e credo di aver scelto la via giusta. Grazie cara amica. un bacio

    Annalisa, carissima, sono io a ringraziarti per la tua gradita visita. Rinnovo il mio augurio affinché presto tu possa trovare l'entusiasmo necessario; con tutto il cuore, ti abbraccio

    RispondiElimina
  54. Angelo, sì, ha detto così... e l'unica soluzione è fare e fare^__^ cari saluti a te.

    Speedy70, è sempre un piacere venire a leggere le tue ricettine così come mi fa piacere vederti da me. Bacioni

    Graziella e Imma: se si continua così pizzi e merletti saranno fin troppi!!!! grazie Imma Un abbraccio a te e saluti anche a Graziella

    Ninfa: è incredibile la sua resistenza... ore e ore a uncinettare... ma dice che sta bene così! io alterno l'uncinetto al ricamo, e sto ricominciando a prendere i miei pennelli... comunque darsi da fare è sempre un bene, magari anche solo per l'anima. Buona settimana a te


    Cavaliere, gradisco il tuo augurio e tra poco cercherò di attuarlo, un caro saluto

    Giglio, anche tu "uncinetti"? verrò a vedere se hai postato i tuoi lavori. Buona settimana.

    RispondiElimina
  55. Chicchina, devo per forza far ricorso alla fantasia: anche lei ha problemi motori e per questo cerca una qualche distrazione, e ne sono contenta. Anche la mia mamma aveva sempre il suo lavoro e come ho detto, ricamava da sogno. Che bello non dover usare gli occhiali... per me purtroppo, non è possibile! Ti abbraccio

    Cosimo, un bellissimo paragone. Grazie.

    Dual, buona settimana a te!

    Zicin, sono lieta di vederti: sei ancora in pausa? domani farò un giro. Grazie e la coccola sarà fatta. Tanti baci e buona settimana

    Mirta, ti ringrazio e che la vita ti sorrida sempre. Cari saluti

    Lui, grazie, cerco di fare meglio che posso. Il tempo è bene che passi mentre si fa qualcosa... e cerco sempre un buon risultato, anche per dare soddisfazione a lei. Grazie mia cara Luigina, il mio abbraccio

    Anna B. ciao!hai perfettamente ragione... magari potrò ripiegare su eventuali regali.. grazie mille, e tanti cari saluti con affetto

    Vania, sei gentile... sai qual'è la cosa buffa? che io non ho mai imparato ad andare in bicicletta^___^
    Ciao ciao a presto

    Grazie ancora a tutti quanti, ora devo cercare di dormire ma domani girerò per i vostri blog.

    RispondiElimina
  56. M'incanto quando passo da te. Un abbraccio, sono lavori deliziosi.

    RispondiElimina
  57. Una carrellata raffinata di pizzi, sei davvero molto abile con l'uncinetto.
    Un caro saluto Gabriella

    RispondiElimina
  58. Riri, sei gentilissima: mi fa piacere che tu trovi belli questi lavori..

    Gabriella lo stesso vale per te: per quanto riguarda la mia abilità, cerco di fare quel che posso, ma mi piace che il risultato sia almeno buono.

    Un saluto affettuoso a Riri e a Gabriella.. buona domenica care amiche!

    RispondiElimina
  59. ..." e ora che cosa faccio?"
    Ha detto così?
    Caspita che stimoli, però!! Bravissima Paola.

    RispondiElimina
  60. Sandra, anche qua trovo con piacere il tuo sorriso! sì, così ha detto... indubbiamente è uno stimolo anche per me, ma a volte, non ti nascondo che mi stanco moltissimo: ma per il momento andiamo avanti con pazienza. Ciao ancora e buona domenica

    RispondiElimina

Sono felice di accogliere chi mi porta un sorriso o anche un semplice "ciao": è sempre il benvenuto nel mio "Mondo"....
Se qualcuno non è registrato e vuol lasciarmi un suo commento...basta che, una volta scritto quanto desidera dire e una volta che si è firmato, clicchi su anonimo e poi su PUBBLICA ...

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.