mercoledì 7 dicembre 2016

UNA GIOIA INFINITA

Sono diversi giorni che nella mia testa passano tante parole, frasi più o meno definite, pensieri non sempre chiari  e non è stato semplice liberarmi da quella confusione: ma ora sono qua e spero di riuscire ad esternare le mie ultime emozioni per condividerle con chi legge, con gli amici a me cari che, nonostante le mie lunghe assenze dal blog, non dimentico.

Allora, andrò per ordine: la scorsa primavera Saverio  ed io abbiamo ricevuto la splendida notizia che in autunno saremmo diventati nonni!  Che meraviglioso momento è stato!  non mi sembrava vero, finalmente un altro sogno si realizzava.
Così, ho trascorso i mesi che precedevano l'evento preparando alcune cose con le mie mani e con tutto il mio amore per la creatura che sarebbe nata, sentendomi così più vicina a mio figlio e a mia nuora che vivono a Nashville: la mia era semplice illusione ma mi ha aiutata. 
Poi è arrivato il giorno della nostra partenza per Nashville: l'emozione era grande e non mi ha fatto pensare affatto all'aereo, anzi agli aerei, che avremmo dovuto prendere per colmare la notevole distanza né a tutte le ore di volo: il mio unico pensiero era rendermi conto che stava per accadere qualcosa di decisamente stupendo.
Quando il 10 ottobre siamo arrivati la nostra piccolina ancora non era nata: quasi sembrava che ci avesse aspettato! E poi, al mattino del 12,  non ero più solamente mamma: ero diventata nonna di una bambina dolcissima.

Quando ci siamo recati, con i nostri consuoceri e con l'altro mio figlio, alla clinica dov'è nata, la commozione era visibile sulla faccia di tutti: trovare mio figlio e sua moglie abbracciati e radiosi mentre guardavano il loro piccolo tesoro, ci ha colmati gli occhi di lacrime, lacrime di gioia intensa.... Sono stati attimi indimenticabili che mi porterò per sempre nel cuore. 
Così è arrivata Julia, cara dolce piccola Julia: la mia  rondinella,  che ha portato la primavera dentro di me, nonostante l'autunno.



La prima volta che l'ho tenuta tra le braccia mi sono sentita andare indietro nel tempo, a quando per la prima volta diventai mamma;  Nanni, suo padre, era così, come lei: piccolo indifeso e incredibilmente tenero; mi sono sentita di nuovo giovane mamma,  inesperta e impaurita di fronte a quel  piccolo essere che chiedeva solo di essere amato e protetto e, come allora, ho sentito nascere in me un amore infinito. Sensazioni indimenticabili che si rinnovarono quando nacque il mio secondo bimbo e che adesso si ripetevano per lei.
Una forte emozione ho provato nel vedere mio figlio tenerla in braccio con un'incredibile disinvoltura: protettivo e amorevole, incantato e incredulo di aver contribuito con sua moglie alla realizzazione di quel piccolo capolavoro, così come ho provato un'infinita tenerezza verso il mio figlio minore nel vederlo in adorazione della sua prima nipotina. Sensazioni indicibilmente uniche che solo chi le ha provate può capire. 
Abbiamo trascorso circa due settimane vicino a Julia, poi , inesorabile è giunto il giorno di rientrare; quanta tristezza e quanta nostalgia provo, giorno dopo giorno. 
Grazie alle moderne tecnologie posso vedere Julia ogni giorno nelle foto che quotidianamente i genitori  pubblicano su un sito privato e poi, spesso la vedo nelle nostre video-chiamate: tutto questo attutisce molto la lontananza e, se penso a come certe cose non fossero possibili una volta, mi consolo.
Mi incanto nei piccoli video dove lei si muove, agita le sue manine e i piedini, e sorride e sembra avere un intenso desiderio di comunicare con chi le è vicino. 
Crescerà lontana da noi, ma la mia speranza è che, i pochi momenti in cui in futuro saremo di nuovo insieme permettano a Julia di avere un pezzettino del suo cuore riservato ai suoi nonni lontani: del resto quello che più ci conforta è l'essere consapevoli di quanto amore i suoi genitori sapranno darle.





      Cara, dolce , adorabile Julia!                                                   






28 commenti:

  1. Cara nonna Paola, mi sono tanto commossa nel leggere il tuo bellissimo racconto.
    Sto piangendo, per questa enorme sorpresa. Ormai anch'io vivo con la malinconia nel cuore, spero un giorno di colmare questo vuoto. Pensa.... sei stata in America, hai rivisto i tuoi ragazzi, e questa splendida piccolina che tieni tra le braccia è proprio una "gioia infinita". Vi auguro tutto il bene, la serenità, la salute, la gioia, a te , Saverio, alla dolce Julia, ai tuoi figli. Un abbraccio grandisssimo Paola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ale, con piacere ti leggo e con altrettanto piacere ti vedo partecipe della mia gioia. Mi spiace immensamente che nel tuo cuore ci sia ancora quella malinconia che ti procura tanto disagio. Spero che tu possa provare le emozioni che ho vissuto io, te lo auguro con tutto il cuore e che ti facciano rinascere a vita nuova.
      Un abbraccio grande

      Elimina
  2. ciao cara Paola, mi hai emozionato e come sono felice di leggere questa notizia, comprendo il perchè della tua lontananza dal blog.....diventare nonni è una gioia indescrivibile e un'emozione continua vederli crescere.... ti abbraccio forte e ti mando un grande bacio... Benvenuta piccola Julia, tu ancora non lo sai, ma hai una nonna speciale....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Andreina carissima , le tue parole sono entrate nel mio cuore! Sì, essere nonni è una splendida sensazione: certo noi la vedremo crescere a distanza, ma che si deve fare? La vita è così e dobbiamo accettare tutto quello che ci riserva. Intanto la gioia che ho provato non me la toglierà nessuno. Tanti tanti baci

      Elimina
  3. beh..si ho pianto. Sono felicissima per te, per tutti Voi. Non pensare alla lontananza e non lasciarti prendere dalla malinconia, pensa solo che Lei c'è come c'è l'amore in tutti Voi. Ciao Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te cara Carla, delle tue parole e delle tue lacrime! Hai perfettamente ragione: lei c'è così come c'è tutto l'amore che la circonda , e questo è ciò che più conta. Bacioni

      Elimina
  4. Carissima tanti auguri,io fra qualche giorno avrò le tue stesse emozioni,presto infatti anch'io diventerò nonna di una bimba,sto contando i giorni.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cettina cara! Grazie degli auguri. Sono felicissima che anche tu a breve conoscerai l'emozione di essere nonna e ci credo che stai contando i giorni...anch'io lo facevo! Faccio a te e alla mamma i migliori auguri che tutto vada bene . Ti abbraccio

      Elimina
  5. Gioia incontenibile...provare per credere, future nonnine !

    Un caro abbraccio a te e una coccolina a Julia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Gianna, e tu lo hai provato prima di me. La coccola l'ho già spedita a Julia e io mi prendo l'abbraccio e lo ricambio aggiungendo un bacino per la tua Sara

      Elimina
  6. è una meraviglia Paola: buona festa dell'Immacolata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì, una meraviglia davvero caro Luigi! Grazie degli auguri che io ricambio anche se in ritardo. Abbraccio

      Elimina
  7. Ciao Paola, che piacere leggerti e poi con un post così bello e speciale! Sono davvero felice per te e Saverio, l'arrivo della piccola Julia vi ha portato tanta gioia e nuova energia per compiere il lavoro di nonni, un abbraccio affettuoso
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, anche per me è un piacere trovarti qua: sì, confermo che per me e Saverio , il pensiero di quel piccolo tesoro è fonte di grande gioia. Certo di lontano il nostro compito di nonni è un po' complicato ma, quando saremo di nuovo vicini a lei, faremo lo sconto e la scorta per quando torna via.
      Ti saluto con affetto e ti abbraccio

      Elimina
  8. Meravigliosa Julia!
    Tanti auguri alla piccolina, ai suoi genitori e tanti auguri ai nonni splendidi come siete voi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Domenica, grazie a nome di tutti! Un abbraccio grande

      Elimina
  9. Che bel sorriso in quella foto!
    Felicitazioni vivissime ai genitori e ai nonni.
    Felice fine settimana, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrico! Quel sorriso, quando sono un po' malinconica, mi rincuora. Grazie e buon fine settimana anche a te. Abbraccio

      Elimina
  10. Passo di qui ora, per la prima volta, e mi sembra giusto precisarlo perché questo post è così intimo e bello che mi sento quasi fuori luogo a commentarlo...Mi hai totalmente emozionata, sono arrivata con i lacrimoni alla fine...Che meravigliosa creatura e il modo in cui parli di lei e di tuo figlio da nonna e mamma è veramente toccante...si vede il tanto amore e la tanta gioia <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Federica: il tuo commento mi fa piacere, anche se ancora non ci conosciamo a fondo, ma ho visto che frequentiamo amici comuni...quindi tra noi può esserci intesa. Grazie di queste tue parole. Ti abbraccio e vengo a trovarti.

      Elimina
  11. Cara Paola,
    vedo questo tuo post (meraviglioso) in ritardo perché passo raramente dai blog: ma è meravigliosa Julia! Un tenero fagottino dolce che, capisco perfettamente ti riempie il cuore.
    Certo il fatto che sia così lontana è un gran peccato: saresti stata una nonna meravigliosa e presente ogni giorno,malavita è fatta così e, come giustamente dici,meno male che la tecnologia odierna ci permette di accorciare, almeno virtualmente , le distanze. Ma sicuramente ci saranno altri viaggi, tuoi o di tuo figlio e tua nuora che porteranno Julia tra le tue braccia. Un bacio e un grande abbraccio amica mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Rita, che bello ritrovarti qui! Scrivere questo post mi ha permesso di ritrovare alcuni di voi, e anche trovare un'altra amica! Inutile dire, ma quando torno nel mio blog, mi rendo conto di aver fatto una buona cosa aprendolo otto anni fa.
      Grazie di quel che dici su Julia e so che comprendi perfettamente le mie emozioni perché ci sei passata prima di me, come Gianna e altre. Sicuramente ci saranno altri momenti con Julia: nel frattempo le foto e le video chiamate suppliscono.....un bacino alla tua Vanessa
      Ti abbraccio

      Elimina
  12. Confermo e condivido questa tua gioia infinita.
    Io l'ho già provata otto anni fa e poi ancora altre due volte. Ricordo che il mondo sembrava meraviglioso erano scomparse paure e tutto ciò che mi faceva star male.
    Auguroni dal profondo del cuore
    Rachele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rachele, vedo che comprendi benissimo: sei nonna tre volte e quindi hai più esperienza di me I bambini tolgono pensieri e fanno sì che il mondo appaia più bello peccato che la nostra piccolina è lontana ma foto e video che vedo ogni giorno aiutano moltissimo. Grazie e un Abbraccione

      Elimina
  13. Cara Paola oggi per caso ho aperto il mio blog ed ho scritto qualcosa.... d' istinto ho pensato di farti visita e devo dire che il tuo post mi ha commossa molto!!! Capisco quanto sono fortunata!!!un bacio grande!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Lorena carissima, sei fortunata ad avere il tuo piccolino vicino: la vedremo crescere attraverso le foto....certo non è la stessa cosa comunque è sempre un conforto. Non vediamo l'ora di rivederla e prenderla in braccio. Faremo scorta di baci e coccole per quando dovrà ripartire. Un abbraccio grande grande

      Elimina
  14. tanti cari auguri,Paola!! è una bimba dolcissima e posso solo immaginare la tua gioia,perche' ancora non sono nonna...:) sara' un Natale ancora piu' bello,con questo dono del cielo,quindi,ti auguro delle feste gioiose e serene,con i tuoi cari...un abbraccio :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mia cara Elisabetta! Sarebbe stato bello essere tutti insieme per Natale ma...abbiamo solo potuto vederci su FaceTime; è confortante il pensiero che in altri tempi non era possibile neppure questo. Un bacio e un abbraccio a te e auguri per un anno nuovo Felice

      Elimina

Sono felice di accogliere chi mi porta un sorriso o anche un semplice "ciao": è sempre il benvenuto nel mio "Mondo"....
Se qualcuno non è registrato e vuol lasciarmi un suo commento...basta che, una volta scritto quanto desidera dire e una volta che si è firmato, clicchi su anonimo e poi su PUBBLICA ...

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.