lunedì 24 ottobre 2011

LA MOSCA COCCHIERA

Fino a qualche tempo fa, avevo l'abitudine  di mettere da parte  trafiletti di curiosità,  di notizie varie e delle più disparate  informazioni, che trovavo sulla Settimana Enigmistica o su Domenica Quiz... e tra questi oggi ho trovato: 
" E' detta mosca cocchiera  quella persona che pretende di porsi a guida di altri o di assumersi poteri e responsabilità che non le competono o che non è in grado di portare avanti.
  Da cosa ha origine questa locuzione?"

Ebbene, la locuzione prende origine dalla favola di Fedro che  voglio proporre: 


LA MOSCA E LA MULA
 

 C'era una volta una mosca che se ne andava ronzando qua e là senza una meta precisa: scorta una mula che trainava un carro si diresse verso di lei e si poggiò sul timone dello stesso carro ... dopo poco sussurrò alla mula" Come sei lenta!!!! è mai possibile che tu non possa andare più in fretta? vedi che ti punzecchio il collo col mio stiletto se non ti muovi!!!"
Ma la mula non le badò affatto e proseguì alla stessa andatura.
La mosca, molto seccata da quella indifferenza, riprese a punzecchiarla; alla fine, la povera bestia, non potendone più di quell'arrogante "cocchiere", rispose: "Parla pure finché vuoi, tanto non sei certo tu a farmi paura, bensì è quello che regge le mie briglie e mi frusta se non lo ascolto... perciò smetti, lo so da me quando aumentare la velocità!!!!"



°°°°°°°°°°°°°

Piuttosto attuale questa favola, non trovate.?.. quante sono le mosche cocchiere, arroganti e presuntuose,  che vogliono trainare il carro-Italia!!! 
Una curiosità un po' cattivella: stavo cercando in rete un'immagine che si adattasse alla favola: ho lanciato la ricerca con le parole "mosca cocchiera" .... lo sapete che tra le varie foto c'era anche quella del "cavaliere"? Mah?!?!?!

19 commenti:

  1. Peccato che le mosche cocchiere non prendano più di mira le mule,ma abbiano altri obiettivi!

    RispondiElimina
  2. Ciao Paola.
    non si quante volte mi sono sentita mula! ahahah!
    Per fortuna per certe mosche cocchiere c'è l'insetticida...per altre bisogna studiare metodi più efficaci!^___^
    Bacione.
    Nunzia

    RispondiElimina
  3. io ne conosco diverse che vogliono trascinare anche le vite altrui...ma per fortuna c'è l'acchiappamosche
    Un saluto carissimo

    RispondiElimina
  4. Ah questa favola di Fedro non la conoscevo oppure l'ho dimenticata. Eh eh, condivido le tue considerazioni.

    RispondiElimina
  5. Molto bella questa favola , solo il titolo ti incuriosisce, dopo averla letta ci fai sopra un bel sorrisetto, a me danno molo fastidio che è sempre difficile prenderle.
    Buona settimana cara Paola.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Ciao Paola
    oggi son riuscita a passare....e che trovo? questa bellissima riflessione.
    Un abbraccio mia cara
    Robi

    RispondiElimina
  7. Quanto mi piace questo post...Paoletta!

    Quanti obiettivi biechi le mosche cocchiere...

    Bacioni.

    RispondiElimina
  8. Eh si, Paola, condivido in pieno... questa favola è ancora attualissima e fa riflettere molto
    Un bacio ed un sorriso

    RispondiElimina
  9. Ciao Paola,
    questa favoletta è proprio adatta ai tempi nostri!!!
    Non so se ci sarà un acchiappamosche in grado di fare fuori dalla vita politica la mosca cocchiera che pretende di non mollare nonostante sia derisa da tutti....
    ma il brutto è che chi ci rimette è il Paese!!!
    Ciao carissima
    abbraccio
    Bruna

    RispondiElimina
  10. "Chissà perchè" la cosa non mi stupisce affatto...
    ... mah ?!?!?

    Un bacio!

    M@ddy

    RispondiElimina
  11. Costantino, sì, un vero peccato, ahinoi! Cari saluti

    Zula: cara Nunzia, forse anch'io abbastanza spesso sono stata mula, poi, col tempo, l'età e l'esperienza si impara anche a fare come la mula della favola^__^. Purtroppo il metodo giusto per eliminare certe mosche cocchiere non sembra ancora essere stato trovato. Speriamo in bene. Baciotto

    Simo, ben venga l'acchiappamosche giusto e compia il giusto sterminio! Ciao cara, a presto

    Ambra, sono lieta della tua condivisione; anch'io l'avevo dimenticata ma rileggendola mi sono ricordata di averla conosciuta al tempo delle elementari. A presto risentirci

    Tomaso, certo, lo so.. non è facile prenderle e si sa quanto siano noiose.. ciao caro Tomaso, vengo a trovarti più tardi

    Folletto Paciugo, ciao Paciughina-Robi, riflettiamo insieme e speriamo che presto siano tutte disarcionate! Ricambio l'abbraccio con affetto

    Gianna, mi fa piacere che il mio post sia di tuo gradimento. Tu hai una paletta per scacciarle? caso mai la presti pure a me^___^ un bacio

    Zicin, Ciao cara amica, mi fa piacere leggere le tue parole e ricambio il tuo dolce sorriso

    Diana Bruna, mia cara, sembra che a quella mosca lì, non inteessi affatto la derisione altrui... anzi,più arrogante che mai, quasi se ne fa vanto...il guaio è proprio per il nostro Paese. Ah, se potessi avere l'insetticida opportuno, mi ingegnerei molto volentieri. Ti abbraccio forte.

    Maddy, mah? proprio non so perché tu non ti spupisci... veramente non so!!! Bacino a presto.


    Grazie a tutti e buon risveglio!!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Paola, ce ne sono molte di mosche cocchiere, e ce le ritroviamo anche nella vita di tutti i giorno, putroppo--
    Buona giornata a te ed un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Di mosche cocchiere se ne trovano tante. A me è capitato di trovarle in diversi contesti e sono sempre antipatiche, come tutte le persone presuntuose.
    A parte la mosca cocchiera della politica, quella più insopportabile sta nel mio condominio, ma io la combatto con un'insetticida molto potente ;)
    Ciao Paola, mi fa piacere rivederti all'opera.

    RispondiElimina
  14. Io ci credo,eccome se ci credo!
    Per la nuova interfaccia,dovrebbe essere obbligatoria ai primi di novembre........
    Paola.......so che quando sei libera passi anche da me...quindi non preoccuparti,so che mi pensi quando non vedo tuoi commenti.
    idem per me.
    A presto
    Lu

    RispondiElimina
  15. Molto graziosa ed attuale questa "favola". Un abbraccio cara Paola.

    RispondiElimina
  16. Mary, ciao sorellina.. e cacciamole via tutte... il prima possibile, per tornare a respirare aria pulita! Un abbraccio

    Guardiano del faro: è vero caro amico, sono tutte antipatiche per l'arroganza che le contraddistingue. Certo che se nel tuo condominio ne hai una più insopportabile della mosca cocchiera che sappiamo, beh... non ti invidio per niente...faccio il tifo per te. Sono contenta anch'io di aver ripreso un po' il mio discorso... anche se no è ancora del tutto facile. Ciao a presto

    Lufantasy, sono certa che è così.. certi sentimenti non si scordano, anche se non ci commentiamo, si resta vicine. Grazie per la notizia, e speriamo di non fare pasticci quando cambierà l'interfaccia- Un bacione

    Riri, ora vengo a vedere da te... è un po' che manco. Grazie della tua presenza, un sorriso con affetto

    RispondiElimina
  17. Veramente attuale e speriamo che questa mosca vada via prima possibile.
    Salutoni a presto.

    RispondiElimina
  18. Gulp!

    Ciao, Paola, son tornata all'ovile...

    RispondiElimina
  19. Cavaliere, io lo spero vivamente con te e credo che siamo in buona compagnia... poi bisogna vedere! ciao a presto

    Lellina: ciaoooo! sono lieta di rivederti. Cominciavo a stare in pensiero. A presto rileggerti dunque

    RispondiElimina

Sono felice di accogliere chi mi porta un sorriso o anche un semplice "ciao": è sempre il benvenuto nel mio "Mondo"....
Se qualcuno non è registrato e vuol lasciarmi un suo commento...basta che, una volta scritto quanto desidera dire e una volta che si è firmato, clicchi su anonimo e poi su PUBBLICA ...

Si è verificato un errore nel gadget