sabato 24 ottobre 2009

A TE MIA CARA SORELLINA LONTANA....


.....così inizia la dedica dietro questa foto datata 1958 che mi fu inviata quando ancora frequentavo la scuola elementare.
Quel dolce faccino appartiene a Luciana A.; con Luciana , per diverso tempo ho avuto uno scambio epistolare.
Cominciò quando ero in seconda classe
: la nostra maestra ci aveva detto che dovevano arrivare delle letterine da diverse scuole italiane e che le avrebbe distribuite fra le alunne che desideravano iniziare una corrispondenza con una bambina lontana.
A me l'idea attraeva moltissimo: e non vedevo l'ora che queste letterine
arrivassero.... e finalmente a marzo arrivarono.
La maestra mi diede una busta color arancio, che veniva dalla scuola di Piacenza d'Adige, in provincia di Padova: sopra c'era scritto
E' per un'alunna della classe II°femminile della scuola centrale - Isola d' Elba....

La letterina, scritta con una grafia molto precisa su un foglio di quaderno a righe di seconda, diceva così:

"Cara bambina,
sono una scolaretta di II° elementare come te e desidero diventare tua amica
per corrispondenza. Io ti parlerò di me e del mio paese; tu mi parlerai della
tua città e di te.
Mi chiamo Luciana A. e ho otto anni.
Sono molto vivace, ma non sono cattiva.

Ho una buona maestra che mi vuole tanto bene . A volte però non è contenta di me perché sono disordinata. E tu come ti chiami? Mi scriverai? Attendo con ansia una tua letterina......."

Ricordo ancora che quel giorno, tornata a casa, mi sentivo importante mentre mostravo ai miei genitori quella letterina! e loro erano contenti della mia gioia.
E così risposi a quella lettera e a quella e alla mia ne seguirono altre, per tutti gli anni delle elementari.
Luciana, col tempo, mi disse di appartenere ad una famiglia numerosa ( aveva due sorelline e un fratellino ) e alquanto povera; il babbo era disoccupato e, spesso, se voleva sostentare la propria famiglia, il pover uomo era costretto ad espatriare per trovare un po' di lavoro. Mi disse che aveva paura che, sapendola povera, io le volessi meno bene.
Le spiegai che in fondo la mia, era una famiglia modesta e che il mio babbo era un impiegato statale e che era stato solo un po' più fortunato del suo, ma non per questo le avrei voluto meno bene.
Anzi, sentivo di volerle un bene dell'anima e con la mia mamma concertai di mandare un pacco a Luciana: avremmo voluto poter inviare tutte cose nuove ma non potevamo permettercelo del tutto... così accettai di rinunciare ad alcuni giocattoli miei, poi c'erano i miei vestitini che non mi stavano più ma che erano come nuovi, grazie alle cure della mia mamma e potevano andare alle sue sorelline,in più, altre cosette utili, i miei genitori le comprarono.
Con quel pacco partì anche una parte della mia infanzia...c'era il mio orsacchiotto con cui dormivo fin da piccolina: aveva perso gli occhietti e mamma glieli rifece foderando di nero 2 bottoni; e c'era Cecco, il mio asinello a dondolo...tante volte ho ripensato con nostalgia a questi due "personaggi" ma poi ricordavo con quanta gioia Luciana e i suoi tre fratellini avevano accolto quel pacco, e la mia tristezza passava subito.
Infatti Luciana, dopo aver ricevuto il pacco, mi scrisse una lettera che ci commosse tutti: parlava delle grida di felicità dei suoi fratellini e delle lacrime agli occhi della sua mamma! Noi, babbo, mamma ed io , leggendo questo, avevamo il cuore colmo di gioia.
Non fu quella la sola volta.....e Dio sa quanto avrebbero voluto fare ancora di più i miei!
Terminate le elementari, ancora per qualche tempo, continuammo a scriverci Luciana ed io.

Poi, forse perché cominciò a lavorare, Luciana smise di scrivere: si rifece viva anni dopo inviandomi una foto con il fidanzato e dicendomi che era ad Ivrea..... e poi, alla lettera che le inviai non c'è stata più risposta.

Vorrei tanto poter sapere qualcosa di lei ma non so né come, né dove cercarla....
se qualcuno, leggendo questo post , la riconoscesse attraverso la foto , magari potrebbe avvisarla che sarei felice di avere sue notizie.... chissà?!? io ci spero tantissimo; era da molto tempo che pensavo di fare questo post, ma non riuscivo a trovare le lettere con la foto di Luciana; giorni fa, finalmente ho ritrovato il tutto.


Questa sono io all'età in cui feci una foto per farmi conoscere da Luciana...lei così mi ricorda e magari ancora conserva la foto che le inviai...forse un suo figlio, o conoscente , potrebbe avere un blog e prima o poi leggere questo post.

22 commenti:

  1. Quanta tenerezza e affetto per la tua Luciana.

    Sei sempre stata generosa, cara Paola.
    Ti auguro di cuore di rintracciare la tua carissima amichetta che certamente ti è ancora grata e si ricorda di te.
    Non dimentichiamo mai chi ci ha sostenuto e aiutato.

    Buona giornata con un bacio.

    RispondiElimina
  2. ti auguro con tutto il cuore di ritrovarla. un bacio

    RispondiElimina
  3. Bella storia,mi sono commosso,ti auguro con tutto il cuore di ritrovarla,ciao Paola un bacio.

    RispondiElimina
  4. Bello leggere questo tuo post Paola, mi sono commossa e non ti nascondo che gli occhi hanno incominciato a luccicare... quanta tenerezza e quanti ricordi.
    Spero proprio che tu riesca a ritrovarla.

    Unabbracco e sereno fine settimana!

    RispondiElimina
  5. la tua è una bellissima storia.... è proprio vero che certi vissuti non si dimenticano proprio più.... il web è grande.... hai provato anche con Facebook ? spero con tutto il cuore che qualcuno legga e accada un miracolo.....

    RispondiElimina
  6. ciao carissima paola,leggendo i tuoi post resto sempre incantata ed emozionata per la commozione che crei in me...anche se non posso sempre scriverti sappi che ti seguo e che apprezzo il tuo blog...complimenti

    RispondiElimina
  7. Che dolcezza e tenerezza in questo tuo scritto!!!
    Già di bimba dimostravi la bontà d'animo che possiedi... mi son commossa...
    Ti auguro con tutto il cuore di riuscire a rintracciarla e perchè no... anche abbracciarla!!!
    Ciao dolce Paola grazie della visita... buona serata e felice domenica... un abbraccione

    RispondiElimina
  8. Che bel racconto Paola!
    Le esperienze fatte nell'infanzia restano nel cuore...e le lettere sono le testimonianze indelebili!

    Anch'io, come chi ha commentato prima di me, ti auguro di tutto cuore di ritrovarla!

    RispondiElimina
  9. Cari amici: grazie del vostro incoraggiamento. Finora ho girato fra i vari blog-amici e ho fatto un po' tardi: vado a nanna! a domani
    Un caro abbraccio a tutti e buona domenica.

    RispondiElimina
  10. ... ...traigo
    sangre
    de
    la
    tarde
    herida
    en
    la
    mano
    y
    una
    vela
    de
    mi
    corazon
    para
    invitarte
    y
    darte
    este
    alma
    que
    viene
    para
    compartir
    contigo
    tu
    bello
    blog
    con
    un
    ramillete
    de
    oro
    y
    claveles
    dentro...


    desde mis
    HORAS ROTAS
    Y AULA DE PAZ


    TE SIGO TU BLOG




    CON saludos de la luna al
    reflejarse en el mar de la
    poesia ...


    AFECTUOSAMENTE
    PAOLA




    jose
    ramon...

    RispondiElimina
  11. Paola buon giorno!

    Mi sono commosa al tuo racconto , , io ho dei ricordi che risalgono addirittura a quando avevo un anno!evevo la febbre e non voevo farmi la puntura e mia madre incinta di mio fratello Silvio .
    Come ti dicevo, eventi particolarmente significativi per quell'età)
    Credo che i sogni siano la proiezione del nostro inconscio..credo proprio,quindi,che sei tu che hai voglia rincontrarla , dirle tante cose , di te della tua
    famiglia ..è a te che manca tanto questa persona (non escludo il contrario)
    ma il sogno riguarda te!si vede che quei momenti ti sono piaciuti molto e che non vuoi dimenticarli! ..e fai bene!

    Ti auguro un giorno di rivederla ...e magari meno povera e felice auguriiiiii!!!.

    BUONA DOMENICA
    LINA

    RispondiElimina
  12. Buon pomeriggio cara Paola,
    toccante, molto bella questa tuo racconto ... leggendo quasi smesso di respirare...
    quanta tenerezza e quanti ricordi.
    Spero proprio che tu riesca a ritrovarla.

    Buona vita cara Paola,
    Lisa

    RispondiElimina
  13. Come ti capisco.......non so come ma spesso i tuoi post mi fanno venire i brividi,è molto raro trovare una persona così sensibile in un mondo dove conta solo il vile denaro e il proprio interesse!!!Già dai tuoi primi post avevo capito che eri una persona speciale e raramente mi sbaglio sia in bene che in male,un bacio Lorena

    RispondiElimina
  14. Una storia bellissima e commovente .. d'altri tempi .. si sente tutta la tua Dolcezza e il tuo Amore che dai agli Altri Cara Paola .. spero riuscirai a ritrovare presto la tua Amica .. Vien da piangere ...
    Ti abbraccio con affetto,Zoe.

    RispondiElimina
  15. Miei cari amici, questa volta rispondervi singolarmente non avrebbe molto senso: tutti avete espresso il medesimo concetto e tutti mi augurate ovviamente la stessa cosa. Perciò, carissimi Stella, Pierangela,Achab, Gabry, Buba,Cielo,Paola, Sirio,Lina, Lisa, Lory e Zoé, a tutti dico grazie per aver compreso l'importanza che avrebbe per me poter rintracciare Luciana e per avermi augurato che accada. E' tanto che ci penso e che covo in fondo al cuore questa speranza:spero che non sia solo io a desiderarlo ma che anche Luciana non mi abbia dimenticato. Forse il blog non è sufficiente; proverò a fare come mi suggerisce Buba, anche se non so bene come si fa... dovrò iscrivermi a Facebook: vedrò!E' molto bello l'affetto che anche in questa occasione mi avete dimostrato. Ringraziando Jose Ramon di essere entrato nel mio mondo e di essersi inserito tra i mei lettori, vi abbraccio tutti con tanto affetto.

    RispondiElimina
  16. Che bello Paola, mi è sembrato di entrare nelle pagine del famoso libro Cuore...sarei tanto contenta che attraverso questo mondo potreste rincontrarvi...speriamo!
    Ti capisco molto bene anche io vorrei ritrovare la mia amica Concettina.

    Un bacione a te e a Luciana

    RispondiElimina
  17. ***Cara Rosy, spero tanto di sì! e rinnovo con l'occasione anche a te l'augurio di ritrovare Concettina.
    Chissà...finche c'è vita c'è speranza.
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. Bel racconto Paola, mi hai fatto commuovere....
    Ti auguro di cuore che un giorno possiate incontrarvi di nuovo

    RispondiElimina
  19. bellissimo questo racconto. spero di cuore che tu possa ritrovare la tua amica.un abbraccio

    RispondiElimina
  20. ***Erika, grazie dell'augurio che mi fai anche tu: ota vengo a trovarti.
    Un bacione

    ***Alessandra: benvenuta da me! ringrazio anche te e ti abbraccio: ora vengo anch'io da te.

    RispondiElimina
  21. Mi dispiace cara, ma io non sono di ivrea e quindi non so come aiutarti a ritrovare la tua amica...Bacio cara

    RispondiElimina
  22. Grazie comunque cara Farfallegger@
    ci ho provato!

    RispondiElimina

Sono felice di accogliere chi mi porta un sorriso o anche un semplice "ciao": è sempre il benvenuto nel mio "Mondo"....
Se qualcuno non è registrato e vuol lasciarmi un suo commento...basta che, una volta scritto quanto desidera dire e una volta che si è firmato, clicchi su anonimo e poi su PUBBLICA ...

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.