martedì 11 gennaio 2011

TUTTO AL SUO POSTO


Disfare l'albero, il presepe...togliere gli addobbi dalla casa, mi dà sempre un po' di tristezza.
Questa sera ho deciso che era giunto il momento di rimettere tutto al suo posto.
Fino a qualche anno fa, quando ancora eravamo soliti usare un albero vero, andavo avanti anche per più di una settimana prima di togliere tutto: ogni volta mi ricordavo la canzoncina che mio figlio maggiore da piccolo inventò, pensando a dove finiva il nostro albero dopo le feste....immaginava quest'albero triste, fuori dalla porta di casa, abbandonato, nonostante avesse portato la gioia nella nostra casa e vedeva persino che tutti quelli che gli passavano accanto lo guardavano commiserandolo.. era la canzoncina di un bambino, che rinnovava in me sensazioni lontane: tenerissima , ingenua, innocente, eppure aveva in sé un gran significato, aveva un senso!
Così, pensando a quelle parole nate dal suo cuoricino di bimbo, esitavo sempre prima di spogliare l'albero.

Ora, finalmente abbiamo il cosiddetto albero ecologico e il problema non sussiste: basta ricoverarlo nella sua scatola e riprenderlo l'anno prossimo.

Tutto è a posto: non c'è più il piccolo presepe sul mobile di cucina e possiamo permettere a Pallina di fare la sua passeggiatina senza avere la paura che entri dentro la capannina o che si porti via il muschio con qualche pecorella; nella sala non c'è più la festosità che mi davano le lucette intermittenti dell'albero...non ci sono più le campanelle dorate alle finestre, né i fili dorati, né gli angioletti: tutto è di nuovo al suo posto.
Mi rattrista tutto questo, ma in bocca ho ancora il dolce sapore della poesia di questi giorni appena trascorsi e nel cuore ho il ricordo di un altro Natale passato con la mia famiglia e la certezza che ne avremo altri, con altre gioie, con altri affetti........e ancora troveremo la poesia del nostro stare insieme.

21 commenti:

  1. Buongiorno Paola, un caro saluto e anche se le feste sono finite nelle nostri menti vivono i ricordi del calore di quei momenti preziosi che abbiamo assaporato
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. In effetti, cara Paola, è sempre molto triste svuotare la casa da tutti gli addobbi di Natale: il primo momento sembra addirittura spoglia e inospitale....
    L'importante però è serbare nel cuore la gioia del Natale passato!!!

    Baciii
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  3. Condivido, Paola!
    Anch'io, nel mio ultimo post ho scritto qualcosa di analogo...

    RispondiElimina
  4. Quest'anno ho disfatto tutto alla Befana...ti dirò non volevo mettere nulla perchè sono già con il pensiero alla casa nuova che andrò tra qualche mese.

    Io adoro l'atmosfera del Natale ma non l'ho proprio sentita quest'anno e me ne dispiace....dai mi rifarò il prossimo Natale.

    Un abbraccio

    Robi

    RispondiElimina
  5. Cara Paola,
    in effetti riporre tutto nelle scatole in attesa del prossimo natale porta sempre un pò di tristezza, però se guardi il lato positivo di questa operazione la tristezza scappa via. I nostri blog sono un pò come l'albero o il presepe. Le visite dei lettori sono il trillo di casa che annuncia un pastorello che si aggiunge al nostro "presepe", quindi per noi è sempre festa tutto l'anno!
    Ti abbraccio forte,Ele

    RispondiElimina
  6. Cara Paola, è da un po' che non mi faccio viva e approfitto del nuovo anno per lasciarti un saluto e i miei auguri per un 2011 pieno di momenti dolci e allegri!
    Io spero di trovare anche più calma per salutare più spesso tutti gli amici del web... un abbraccio affettuoso e a presto!

    RispondiElimina
  7. Ciao cara Paola, passate le feste bisogna rimettere in ordine tutto e preparare un posto sicuro per gli addobbi per il prossimo Natale.
    Sicuramente che ci vorrà del tempo prima di dimenticare un Natele passato! nel cuore riviviamo sempre i bei ricordi.
    Ti auguro una buona giornata, abbracci,
    Tomaso

    RispondiElimina
  8. Paola buon giorno.
    Io ho ancora l'albero da smontare .. ti dirò ; mi fa il cuore , dava una grande allegria alla casa .Pazienza tanto gli anni volano..auguriamoci che ci ne siano tanti altri Natali
    BUON POMERIGGIO LINA

    RispondiElimina
  9. ciao Paola,un po di tristezza c'è sempre,come in tutte le cose che finiscono...ma se sappiamo che sono cose che ritorneranno,basta solo aspettare.
    ti abbraccio
    lu

    RispondiElimina
  10. Cara Paola, non immagini come questo tuo post capiti "a fagiuolo" perché ... perché proprio oggi anch'io sono alle prese con lo smantellamento degli addobbi natalizi, cosa che non mi decidevo ad affrontare.
    E poco fa stavo proprio meditando su quanto sia triste ora l'angolo dove "sbriluccicava" il mio bell'albero di Natale tutto azzurro/bianco/argento.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Paola io sono appena rientrata dopo le vacanze e ancora ho tutto da disfare ! sono un pò ritardo, però ancora per poco, forse solo per stasera mi godo le lucette!
    buona serata:)

    RispondiElimina
  12. ma certo,cara Paola,di feste ce ne saranno tante ed sempre piu' belle!!io cerco di non pensare alle feste passate,quando i miei figli erano piccini e c'era la MAGIA del Natale,altrimenti mi viene il magone..certo, il luccichio delle luci e della festa in se',rimane nel cuore;con la certezza pero',che tornera',fra 12 mesi..un bacione carissima^;^

    RispondiElimina
  13. Passato un Natale, ne arriva senz'altro un altro....ed allora l'attesa diventa come "la splendida poesia" di Leopardi.
    l'ATTESA... della nuova festa!
    ciaoo Paola

    RispondiElimina
  14. Anche io ho smontato il poco che avevo allestito (quest'anno...nessuna voglia) e, PER LA PRIMA VOLTA, sono riuscita a sistemare tutto per benino. Archiviato un Natale...aspettiamo la prossima festa. L'importante è poterlo fare, ancora e ancora, con i propri affetti e in armonia. Proprio come dici tu.

    RispondiElimina
  15. Ciao Carissima Preziosa Paola,
    il posto più bello è il tuo prezioso amorevole cuore.... che si mostra in ogni cosa che passa dal tuo bellissimo dire e fare...

    RispondiElimina
  16. Ciao Paola, certo è triste ma io lo trovo anche un pò stancante. Purtroppo fa parte di questo enorme cerchio della vita che continua sempre all'infinito.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  17. Tocca fare pure questo...con tristezza ma sperando in tanti altri anni da trascorrere sereni insieme.
    In fondo, Natale è tutto l'anno...
    Baci, Paola.

    RispondiElimina
  18. Ogni volta che spogli qualcosa o che la distruggi perché non è più il suo tempo, i gesti sono colmi di tristezza. Ancor più quando spogli l'albero di Natale, ma è vero che il pensiero che ritornerà addolcisce l'emozione.

    RispondiElimina
  19. ***Gabe: è così , mia cara amica: nessuno potrà toglierceli. Buona giornata a te.

    ***PerlAmica: vero,assume un'aria fredda..poi, a mano a mano,tutto torna nella normalità. Buona giornata carissime.

    ***Annamaria: ciao cara, ora vengo a vedere. Ciao ciao

    RispondiElimina
  20. ***Folletto paciugo:dunque ti aspetta un trasloco? immagino come ti senti! e quest'anno, nella casa nuova ritroverai l'atmosfera che ti è sembrato di non sentire in questo Natale. Un abbraccio

    ***Fenice: certo mia cara, è sempre necessario guardare il lato positivo di tutto; talvolta subito non ci riesce, ma.. calzante il paragone!!!
    Tanti baci

    ***Anna B.: non preoccuparti! la cosa importante è di non perdersi... in questo nostro mondo, prima o poi ci ritroviamo ed è bellissimo!!! Un abbraccio

    ***Tomaso: mio caro Tomaso, i bei ricordi ci aiutano in ogni momento della nostra vita. Ti abbraccio con affetto

    ***Lina: buongiorno a te!purtroppo gli anni volano... vorrei poter fermare il tempo! ciao cara, con affetto, a presto

    ***Lufantasy: e sappiamo anche che l'attesa rende tutto più dolce! ciao Lucia, buona giornata. bacioni

    RispondiElimina
  21. ***Krilù: tutto passa, ma tutto ritorna! consoliamoci così cara amica: avremo altri Natali da trascorrere in letizia. Un abbraccio

    ***Viola: hai trascorso una buona vacanza? spero di sì.. e i ricordi li riporrai nel tuo cuore come le emozioni che dà ogni anno il Natale. Ciao, buona giornata con un sorriso.

    ***Elisabetta: io invece, non posso fare a meno di ripensare a quando i miei figli erano piccini.. all'entusiasmo con cui guardavano le luci dell'albero, a come erano felici, anche di piccole cose..ora ci sono altre gioie, altre emozioni, ma riassaporare certi omenti del passato aiuta sempre. Un abbraccio

    ***Carla i colori: ciao Carla, l'attesa è basilare, a parer mio, in ogni cosa! l'attesa è speranza, sogno, desiderio che tutto si avveri e si rinnovi.. in fondo, la nostra vita è fatta essenzialmente di attese. Un bacione

    ***Sandra: sì, il punto più importante è poterlo fare... ancora e ancora... con i nostri cari. Un abbraccio

    ***Raffaele: per ognuno di noi, il posto più bello è il cuore.Grazie amico caro: approfitto di questa occasione per fare a te e a tua moglie i miei migliori di un 2011 sereno.

    ***Gianni: beh, tutto può essere stancante o snervante, nella nostra vita: tutto sta nel cercare di affrontare ogni cosa con lo spirito giusto. Augurandoti una buona giornata, ti saluto caramente

    ***Stella: pregustiamoci anche l'attesa di Natali futuri in cui avremo la gioia di ritrovare la nostra giovinezza grazie a nuove creaturine.... e, sì, hai ragione mia cara, Natale, se si vuole, è tutto l'anno. Baci baci

    ***Ambra: è proprio così! difficilmente mi capita di non essere triste quando smonto o distruggo qualcosa.. è come rinnegare una parte di te, della tua vita... ma è un modo anche di proseguire la nostra vita, e di andare avanti. Ciao, buona giornata.

    RispondiElimina

Sono felice di accogliere chi mi porta un sorriso o anche un semplice "ciao": è sempre il benvenuto nel mio "Mondo"....
Se qualcuno non è registrato e vuol lasciarmi un suo commento...basta che, una volta scritto quanto desidera dire e una volta che si è firmato, clicchi su anonimo e poi su PUBBLICA ...

Si è verificato un errore nel gadget