lunedì 9 febbraio 2009

POESIA A QUATTRO MANI


La cara
Rosy mi ha invitato a comporre una poesia insieme: lei ha dato il titolo e iniziato a scrivere i versi e poi, alternandoci, abbiamo messo giù questa piccola poesia.

Primo sogno d'estate

Rosy:
Ci siederemo
uno di fronte all'altro
scoprendo senza sforzo
l'effetto dello specchio
inizierò a parlare
perché ho più da dire
come un muratore
che può

e deve costruire
Paola:
Potrei nascondere
ogni mio pensiero,

ogni più recondito desiderio..
ma, di fronte a te,
ai tuoi cari, amati occhi,
per l'amore che ci ha unito,
non posso che aprire il mio cuore.
Rosy:
E allora ti spiego cos'è questa luna
e allora ti spiego le stelle

e il sole che a luglio ti brucia la pelle
cos'è questo vento alle spalle
che mi sussurra di dirti
adesso restami accanto
tutta la vita mi è mancato

quel tuo passo da seguire, da capire
il mio primo sogno d'estate
amore mio sei stato tu
Ancora lo sei.
Paola:
E allora perché tutto questo?
Quanto è accaduto
è assurdo,
indefinibile, indegno dell'umano sentire

Accogli questa luna,
accetta questi caldi raggi di sole,
non rifiutare questo nostro primo sogno

e, soprattutto,
ricordati di me...
io, mai ti scorderò,
mai rinnegherò

quello che è stato....

********88888888888********

21 commenti:

  1. bravissime...stupenda...!!! Baci Paola

    RispondiElimina
  2. E' troppo bella! Brave! Un caro saluto anche a te. Buonanotte.

    RispondiElimina
  3. Grazie amiche, anche a nome di Rosy!
    Buona notte anche a voi.

    RispondiElimina
  4. Paola è bella la tua poesia, così carica d'amore e di dolcezza !!!continua a deliziarci con i tui versi, riempiono il cuore e distolgono dai brutti pensieri .
    Buona notte
    Paola

    RispondiElimina
  5. Cara Paola, questa non è solo mia però, c'è anche Rosy..
    grazie e un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Quando due cuori dettano versi il risultato non può essere che emozionante e questa vostra poesia ne è la conferma.
    _______________________________

    Paola sono andata a sbirciare sul Blog di Stella per il concorso di cui mi accennavi, per questa volta sono già fuori tempo per la prossima ci penserò, se è a scopo benefico beh forse la mia promessa può anche essere messa per un attimo da parte.

    Un saluto e buona giornata.

    RispondiElimina
  7. Paola io sono sempre molto distratta e così presa dalla lettura che mi sfuggono certi particolari ( erano le 0,30)..
    Non avevo proprio notato che sulla sinistra c'erano indicati due nomi.
    Adesso vado subito da Rosy per rimediare .
    Un abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
  8. Questa poesia trasmette tutta l'emozione scaturita in precisi attimi della vita.

    RispondiElimina
  9. bellissime parole e...coinvolgenti le cose che scivete.brave!!!

    RispondiElimina
  10. ciao Paola ti ringrazio sei molto gentile, bellissima e commovente... buona serata un'abbraccio Olimpia.

    RispondiElimina
  11. bellissima anche questa.... ciao da Maria

    RispondiElimina
  12. Ho seguito il tuo consiglio ho votato per tre poesie, spero di aver capito bene.... che sono una imbranatona mai vista.

    Un saluto e buona giornata.

    RispondiElimina
  13. Parola mia,è la prima volta che sento di versi scritti a quattro mani,il risultato è un incanto,come se vi conosceste da sempre!!
    Finora sapevo solamente di brani musicali scritti per essere eseguiti a quattro mani...

    Complimenti a tutte e due,meritati!

    RispondiElimina
  14. Non sapevo che era tua... comunque non potevo non votarla è bellissima la poesia, molte altre mi sono piaciute ma la tua in modo particolare, hai descritto la più brutta di tutte le solitudini quelle delle persone anziane che vengono abbandonati a loro stessi e nel legggerla mi è parso di vedere gli occhi tristi e vuoti di queste persone che ci circondano ma a cui noi non regaliamo più nemmeno un sorriso.

    Un abbraccio Paola e buona serata.

    RispondiElimina
  15. Carissimi tutti, grazie della vostra visita: sono felice che questo esperimento abbia dato un bel risultato... è stata inoltre una cosa simpatica!
    Sirio, tu pensavi che si potesse solo suonare a 4 mani vero? e invece....
    Ciao a tutti, un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Buongiorno Paola, siamo alla finale.
    Sul mio blog ho inserito Battiato con la sua bella canzone "solitudine"
    La tua poesia, ha afrontato con molto garbo, il più triste argomento.

    RispondiElimina
  17. Senti più che a quattro mani mi sembra a due cuori.
    Bella potete rifare se il risultato è questo.
    Ciao Sisifo

    RispondiElimina
  18. Ma complimenti!! Complimenti per la bellissima idea e per il risultato eccellente: non deve essere facile scrivere una poesia alternandosi... tra l'altro, se ho ben capito, senza neanche incontrarsi..

    E' talmente omogenea che pare scritta da una sola persona!!

    Eccezionale.

    Complimenti a te Paola e a Rosy per queste splendide parole che accarezzano il cuore, perchè con il cuore sono state scritte...

    un abbraccio, ciao

    Maria Rosa

    RispondiElimina
  19. Si penso che lo rifaremo: grazie sisifo e anche a Maria Rosa: grazie... è vero, senza nemmeno incontrarsi!
    ciao a tutti

    RispondiElimina

Sono felice di accogliere chi mi porta un sorriso o anche un semplice "ciao": è sempre il benvenuto nel mio "Mondo"....
Se qualcuno non è registrato e vuol lasciarmi un suo commento...basta che, una volta scritto quanto desidera dire e una volta che si è firmato, clicchi su anonimo e poi su PUBBLICA ...

Gadget

Questi contenuti non sono ancora disponibili su connessioni criptate.