giovedì 11 marzo 2010

ORECCHIETTE AL PROFUMO DI BOSCO

Un piatto completo! Per ogni occasione e non certo difficile da fare.
Basta preparare un buon ragù:il mio, come penso quello di tanti è così:
trito di prezzemolo, aglio,scalogno a rosolare nell'olio ex.v.o.; aggiungo un po' di maggiorana e una spruzzata di noce moscata; la carne di manzo macinata che lascio insaporire nel trito con un po' di vino rosso;quando il vino è evaporato aggiungo un pochino di concentrato di pomodoro e la passata di pomodoro; sale q.b. e 1 cucchiaino di zucchero per togliere l'acidità del pomodoro.

Mentre il ragù prosegue nel suo "blobloblò" a fuoco lento, preparo dei funghi trifolati: anche surgelati in mancanza dei freschi andranno bene: champignons o, meglio ancora, porcini.
Li metto in un tegame con dell'olio d'oliva ex.v.o. sale q.b., e quando sono cotti li insaporisco con un trito di aglio e prezzemolo.

Intanto in abbondante acqua salata bollente ho messo le orecchiette: mentre cuociono, preparo dadini di mozzarella e di prosciutto cotto.

Scolo le orecchiette e le sistemo in una pirofila: le condisco con il ragù, i funghi e i dadini di mozzarella e di prosciutto.
Metto tutto in forno a 180° a far sciogliere la mozzarella e a gratinare il tutto, ed è fatta: SI MANGIA.........a tavola!!!

10 commenti:

  1. Paola un piatto così come si fa a non mangiarlo, anche se non si ha appetito...
    Mi tenti, mi prendi per la gola...

    RispondiElimina
  2. Ciao P, passa da me che c'è un premio per te. http://erikanapoletano.blogspot.com/2010/03/premio-donatomi-da-ilaria.html
    Devono essere proprio buone queste orecchiette.....
    Buona notte

    RispondiElimina
  3. Stella, la prossima volta che le faccio, ti chiamo e vieni a pranzo: ci stai? ^_____^ ciao cara...

    Erika, grazie mille! ho fatto, un po' a modo mio, ma ho fatto con piacere. Le orecchiette sì, non c'è malaccio..tu magari sai anche farle fresche. Bacioni

    RispondiElimina
  4. Ciao cara, è davvero un buon piatto unico...io poi adoro le orecchiette, con tutti i tipi di condimenti...bravissima...baci

    RispondiElimina
  5. BRAVA? Mai quanto te che prepari dei piatti buoni e pure tanto belli da vedere.
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. Paola, ho seguito un corso per imparare a fare le orecchiette fresche ma a me son venuti fuori i cavatelli.......
    Bisogna accontentarsi, vero?
    Sai chi erano i migliori? Gli uomini.....
    Mio marito mi prepara ogni tanto, perchè lui ama pasticciare in cucina, le orecchiette e rape, tipico piatto pugliese, anche se lui è veneto ed è vissuto in Piemonte molti anni.
    Buona giornata
    Vado a cercare quello che mi hai donato...

    RispondiElimina
  7. Paola BUon giorno.
    Grazie della ricetta ..proverò a fare queste orecchiette ...poi ti farò sapere..
    Grazie del premio che mi hai donato e l'ho subito postato nel blog dei premi... UN BACIO .
    TI AUGURO UNA FELICE GIORNATA..
    LINA

    RispondiElimina
  8. cara Paola
    che aspetto magnifico ha questo primo piatto!Lo dovrò provare!!
    PS:in 5 anni le cose che compri e che poi non riesci ad utilizzare sono tante,e poi ho una mania di comprare!Grazie per il premio passo dopo...
    baci Lu

    RispondiElimina
  9. ciao,Paola!!ma che buono il tuo ragu'!!!brava^;^ me lo segno,per il prossimo piatto di pasta...grazie per "le dolcezze di primavera", cara!!un bacione
    p.s tuti premi ricevuti li ho spostati sul 2°blog:
    http://pensierieparole.blogspot.com adesso porto anche questo..;0))

    RispondiElimina

Sono felice di accogliere chi mi porta un sorriso o anche un semplice "ciao": è sempre il benvenuto nel mio "Mondo"....
Se qualcuno non è registrato e vuol lasciarmi un suo commento...basta che, una volta scritto quanto desidera dire e una volta che si è firmato, clicchi su anonimo e poi su PUBBLICA ...

Si è verificato un errore nel gadget